Expandmenu Shrunk


Chi siamo

Che strano nome per un club!
Vediamo di raccontare un po’ la storia di questo Moto Club, a chi ancora non ci conosce.
Come si evince dal nome, si tratta di un Moto Club ultracentenario.
Nato nel 1904 per la passione di alcuni pionieri della moto e dalla fusione di alcune Società sportive.
Prima con il nome di “Sporting Club Milano” e poi prende il nome di “Moto Club Milano” ed infine nel 2004 per festeggiare i cent’anni e per tramandare ai posteri la data di nascita, prende il nome definitivo di “Moto Club Milano 1904”.
Nasce ancora prima della Federazione Motociclistica Italiana.

foto1

La sede si trova nella centralissima via Washington, 33 di Milano.
Ci sono gli uffici, il bar ed una accogliente sala riunioni.
“Aggirarsi in questi locali è come fare due passi nella storia, si cammina in punta di piedi
per evitare di disturbare, di interrompere il meraviglioso silenzio che avvolge ogni cosa; l’atmosfera riporta il visitatore sulle piste. Le immagini in bianco e nero un po’ ingiallite dal tempo e le bacheche colme di coppe e trofei, consentono di rivivere i momenti d’oro del motociclismo mondiale, tanto che la memoria vola indietro nel tempo e par di sentire in lontananza il rombo dei motori” (Sensazioni vissute da una giornalista di “Motitalia”).

foto11

Questa atmosfera vellutata, la percepisce il visitatore occasionale. Ben altra è l’atmosfera al giovedì sera, che è la serata dedicata ai motociclisti attivi. Il Moto Club è un punto di riferimento e di ritrovo per gli appassionati. Si chiacchiera, si discute di sport,
(c’è chi tifa per la Ducati, chi per le jap, chi per Melandri, Capirossi o Valentino).
Spesso ci si trova anche per assistere ai gran premi proiettati su schermo gigante TV.
Ma si parla anche di turismo, viaggi e si organizzano le varie uscite domenicali oppure si prepara l’organizzazione di eventi, primo fra tutti il moto raduno denominato “Rosa d’Inverno” che quest’anno è arrivato alla 41° edizione, sempre in concomitanza con il
“Salone Internazionale della Moto” (EICMA), al polo espositivo di Rho.
Per i motociclisti, lo spirito di aggregazione è davvero nel DNA.
Per tutta questa attività, la storia del Moto Club è ricca di onorificenze. Alla nostra Società, sono state infatti conferite la “Stella d’Argento” e la “Stella d’Oro” del CONI, mentre il Comune di Milano ha concesso l’Ambrogino per meriti sportivi.

foto3

  foto4     foto5

Le bacheche sono colme di trofei e coppe vinte dal Moto Club, sia nella velocità che nel turismo.
Molti sono i piloti che sono passati dal Moto Club Milano, impossibile menzionarli tutti.
Tra i tanti ricordiamo: Nello Pagani, Alfredo e Albino Milani, Enrico Lorenzetti e Virginio Ferrari.
Ricordiamo anche i vari team: Team Paton di Giuseppe Pattoni, Team Grego (che negli anni 80/90 con moto Paton, Yamaha e Aprilia, ha assistito Marco Papa e il campione del mondo Carlos Lavado), il Team dei F.lle Sacchi (che ha assistito Nico Cereghini), e infine il Team C.A.M. dei F.lle Colia (Che ha assistito Jack Findlay).

foto6

foto7

foto8

foto9

In questi anni il Moto Club è stato anche organizzatore di importanti manifestazioni sportive, dal “Trofeo Magnani” (dedicato al fondatore della rivista “Motociclismo”), alle gare di velocità, campionato Italiano e campionato Mondiale Gran Premio delle Nazioni a Monza.

foto10

Nella attività motociclistica, va ricordato il fattivo contributo organizzativo ai non dimenticati
“Audax” (diventate oggi gare di regolarità) e dal 1930 come già detto la “Rosa d’Inverno”
Mitico raduno in piazza del Duomo con sfilata sino al Salone Internazionale della Moto.

foto13

Costante è la partecipazione dei nostri Soci, a motoraduni e motogiri organizzati da altri Moto Club ed anche al Rally FIM.
Dopo tutta questa chiacchierata, non ci rimane che invitarvi a venire a trovarci al giovedì sera, per passare assieme un paio d’ore di autentica passione motociclistica.

 



Comments are closed.